Rettificazione del sesso: non è obbligatorio l’intervento chirurgico demolitorio o modificativo dei caratteri sessuali anatomici primari

Corte cost., sent. n. 180/2017: per ottenere la rettificazione del sesso non è obbligatorio l’intervento chirurgico demolitorio o modificativo dei caratteri sessuali anatomici primari
La Corte costituzionale ha dichiarato infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 1, comma 1, della legge n. 164/1982 (Norme in materia di rettificazione di attribuzione di sesso), ribadendo che per ottenere la rettificazione non sia obbligatorio l’intervento chirurgico demolitivo o modificativo dei caratteri sessuali anatomici primari. Continue reading